Orsi & Tori

La definizione Orsi e Tori è la metafora di borsa che sta a rappresentare la forza rialzista scaturita dall’incornata del toro, dal basso verso l’alto, contro la zampata dell’orso che invece viene dall’alto e che spinge verso il basso.

Leggi

Biotech

Non è un segreto che mi piace il settore Biotech, già segnalato e comprato anni fa.

Dopo il boom c’è stato un discreto ritracciamento nel 2015 e una fase di consolidamento nel 2016, ragion per cui il settore è ancora solido e a guardare i dati promette bene.

Leggi

Outlook 2017

Il 2016 si avvia alla conclusione ed è tempo di bilanci.

L’anno era iniziato sotto i migliori auspici, con le economie in espansione e i mercati che seguivano. Invece subito in gennaio la crisi legata alla Cina aveva fatto sprofondare il sentiment nel pessimismo più cupo, con timore che una tremenda recessione fosse ormai alle porte. Fine gennaio è stato invece il miglior periodo per entrare nel mercato.

Leggi

Manovra Indietro

Dall’elezione di Trump abbiamo assistito a diverse giornate di euforia sulle principali piazze borsistiche e in particolare sul dollaro, sia contro Euro che contro tutte le principali altre valute a discapito dell’obbligazionario, che ha visto crescere repentinamente i corsi e dell’oro che ha visto scendere il valore fino ai supporti di 1.200$.

Leggi

Trump: Finalmente qualcosa si muove !

Devo dire che gli ultimi mesi sono stati un po’ noiosi : tutti i mercati sono stati per lo più laterali e in attesa di un qualche evento che catalizzasse l’attenzione.

L’inattesa elezione di Trump, sulla quale si è già detto di tutto e di più, ha smosso, oserei dire finalmente, le acque.

Leggi

Occhio all’Oro.

Quando son passati i dati sull’inflazione americana che vede un rialzo in prospettiva della stessa, l’oro ha subito un forte ribasso, di oltre il 3% in un solo giorno.

La cosa lascia quanto meno sconcertati, visto che l’inflazione aiuta da sempre l’oro. Quindi inflazione che sale e oro anche. Invece sembra che questa volta non sia stato così.

Leggi

Brexit docet e trend.

Spero che Brexit abbia insegnato tanto a molti!  La disinformazione di massa e l’accanimento hanno spinto alcuni dei massimi esponenti economici pro-Europa a pronosticare che in caso di Brexit l’Inghilterra non avrebbe avuto un domani. Catastrofi finanziarie e profonde recessioni sarebbero arrivate da subito per l’intera Europa.

Leggi

Neutro

Il sentiment ha raggiunto un picco del 90% di ottimisti in concomitanza del break dei massimi storici di SP500. Il tutto in barba agli attentati di Nizza e dal tentato golpe in Turchia.

Leggi

L’ età dell’ Oro

Mentre l’oro guadagna dall’inizio dell’anno +30%, l’indice delle aziende che operano sui metalli preziosi ne guadagna oltre +100%. La cosa si comincia a far notare e gli articoli che ne parlano iniziano a moltiplicarsi.

Leggi

Brexit day after

Al momento sulla Brexit  l’unica cosa chiara è che i sondaggisti è bene che cambino mestiere. O sono degli incapaci o sono prezzolati e in malafede. O una o l’altra.

La violenta crisi che si è abbattuta sui mercati è la diretta conseguenza della gestione dell’ Europa e delle sue politiche soltanto a favore di pochi che in definitiva scontentano tutti. L’ho sempre detto e lo ripeto : l’Europa è un’ottima cosa ma è applicata malissimo.

Leggi

Brexit bufala….

In questi giorni si fa un gran parlare della possibilità dell’Inghilterra di uscire dall’ Euro e la macchina della speculazione ha da subito intravisto una concreta possibilità di fare soldi. Tutto qui.

I ribassi che vediamo in questa ultima fase sembrano costruiti ad arte dai media e dalle case d’investimento che, cavalcano l’onda di paura che attraversa l’ Europa, propagandosi in ogni piazza finanziaria del globo, favorisce i grandi speculatori.

Leggi