Settore minerario

Come segnalato nell’ultima newsletter, il settore minerario è in forte movimento in questa particolare fase del ciclo economico.

Da un lato non si intravede ancora la spinta inflazionistica desiderata dalle banche centrali, ma dall’altro lato le tensioni geopolitiche si acuiscono, come la nuova guerra fredda tra Russia e Occidente, e il mercato del lavoro USA lancia segnali a dire poco contraddittori : diminuisce la disoccupazione ma si creano meno posti di lavoro del previsto.

Leggi

Siamo in Bolla

Ebbene si, dopo i recenti accadimenti borsistici è innegabile la formazione di una bolla speculativa che trae linfa vitale dalla enorme massa di liquidità immessa nel mercato. Prima dalla Fed, che proprio l’altro giorno ha dichiarato ufficialmente che i rubinetti sono chiusi, poi dalla Banca Centrale Giapponese che in nottata ha dichiarato di aumentare la mole di denaro immessa nel circuito.

Leggi

Correzione o peggio inversione.

Dopo tanto tuonare alla fine piovve. Carl Icahn ha detto : A market correction is “definitely coming” ! (Una correzione di mercato sta decisamente arrivando.)

I motivi della correzione sono tra i più disparati. Si parte dalle innumerevoli divergenze grafiche e del sentiment che gridavano allerta ormai già da mesi, a finire al nulla di fatto di Draghi con la BCE.

Leggi