Materie prime in recupero !

I dazi di Trump hanno innescato un clima di panico da acquisto sui metalli industriali come l’Alluminio salito del 30% in 2 settimane, ma anche nichel e palladio con rialzi a 2 cifre. A dire il vero il motivo del rialzo è frutto di minimi già toccati all’ inizio del 2016 da parte dell’indice generale…

Leggi

Rotazione

Alla base dei motivi che hanno innescato il sell-off dei giorni scorsi c’è lo spartiacque tra il rendimento del decennale USA a 2,9%. In pratica con un rendimento superiore le azioni sono meno attraenti, anche perché i loro multipli, considerati assai elevati e sopra la media, fanno fatica a reggersi, nonostante il contesto idilliaco di…

Leggi

Manovra Indietro

Come era lecito aspettarsi sta arrivando l’inflazione che porterà con se un convinto incremento dei tassi d’interresse. Le azioni USA, già molto care con P/E pari a 27 hanno iniziato a stornare. Dico “iniziare” poichè secondo me per poter ripulire il mercato dagli eccessi servono 3 condizioni :

Leggi

Estremo ipercomprato

Il 2018 è iniziato premiando ancora una volta il rischio. Gli indici usa hanno performato già il +5% in pochi giorni, andando quindi ad erodere il residuo che, in base alle previsioni, dovrebbe fare nel 2018. Personalmente credo che il mercato fosse già sopravvalutato nel 2017, ma la politica di Trump ha fatto salire l’ottimismo,…

Leggi

Un mondo di bolle !

Dal profondo rosso del marzo 2009 al costante verde di oggi sono passati quasi 9 anni, quando in media un trend azionario su SP500 dura 6 anni. Complice certamente il QE si è creata quella che ormai molti definiscono una bolla da Asset. Ossia è cresciuto di tutto, azioni e obbligazioni di tutte le specie…

Leggi

Indietro Tutta Forza

A questo punto del trend direi che, in base al metodo contrarian,  non c’è altra soluzione che chiudere tutte le posizioni residuali sull’ azionario a stelle e strisce. Il sentiment nella scorsa settimana ha raggiunto un picco del 100%, cosa assai rara e che prelude quantomeno ad uno storno.

Orsi & Tori

La definizione Orsi e Tori è la metafora di borsa che sta a rappresentare la forza rialzista scaturita dall’incornata del toro, dal basso verso l’alto, contro la zampata dell’orso che invece viene dall’alto e che spinge verso il basso.

Indietro Mezza Forza

SP500 segna record su record anticipando, forse troppo, la riforma fiscale di Trump. L’ottimismo è forte e permane nella fascia alta dell’ipercomprato, che come sappiamo bene, è un segnale contrarian ribassista.

Biotech

Non è un segreto che mi piace il settore Biotech, già segnalato e comprato anni fa. Dopo il boom c’è stato un discreto ritracciamento nel 2015 e una fase di consolidamento nel 2016, ragion per cui il settore è ancora solido e a guardare i dati promette bene.

Leggi

Outlook 2017

Il 2016 si avvia alla conclusione ed è tempo di bilanci. L’anno era iniziato sotto i migliori auspici, con le economie in espansione e i mercati che seguivano. Invece subito in gennaio la crisi legata alla Cina aveva fatto sprofondare il sentiment nel pessimismo più cupo, con timore che una tremenda recessione fosse ormai alle…

Leggi

Manovra Indietro

Dall’elezione di Trump abbiamo assistito a diverse giornate di euforia sulle principali piazze borsistiche e in particolare sul dollaro, sia contro Euro che contro tutte le principali altre valute a discapito dell’obbligazionario, che ha visto crescere repentinamente i corsi e dell’oro che ha visto scendere il valore fino ai supporti di 1.200$.

Trump: Finalmente qualcosa si muove !

Devo dire che gli ultimi mesi sono stati un po’ noiosi : tutti i mercati sono stati per lo più laterali e in attesa di un qualche evento che catalizzasse l’attenzione. L’inattesa elezione di Trump, sulla quale si è già detto di tutto e di più, ha smosso, oserei dire finalmente, le acque.

Leggi